I più popolari

Conversazioni aperte


    Le chiavi per la vittoria di Obama (seconda parte)

    Gli elettori, con margini diversi, lo considerano un leader forte, più affidabile e più capace di Romney . Anche nella sezione dell’economia, la principale preoccupazione degli elettori e l’unico in cui il candidato repubblicano è stato un vantaggio per mesi, Obama ha eguagliato o superato di poco gli avversari negli ultimi minuti. E soprattutto era una domanda principale: chi crede di poter fare di più per te? Altri dati degni di nota da queste indagini: una maggioranza di stati chiave principalmente accusato George Bush per i problemi economici del paese e il 56% dello stato dell’Ohio applaudito la decisione del presidente per salvare l’industria automobilistica, che è stato criticato da Romney. “Tu mi conosci, sai chi sono io,” Obama ha insistito nei suoi discorsi recenti. La gente sa, più o meno, cosa aspettarsi da Obama, quali sono i tuoi punti di forza e quali i loro difetti. Sanno che hanno lavorato duramente per migliorare la situazione economica, anche se è solo in parte riuscito.

    Sanno che è un uomo onesto, che non darà luogo alla corruzione e scandali. In tale, Romney è l’incarnazione di incertezza. Credere sempre fluttuante, era impossibile prevedere quale sarebbe Romney alla Casa Bianca, se il primario estremista o moderata campagna presidenziale. Nel sistema politico americano, l’elezione è il destino naturale di un presidente. Negli ultimi cinquanta anni, solo Jimmy Carter e George Bush padre non riuscì, e in circostanze molto particolari. La sconfitta di Obama sarebbe stato un vero e proprio shock, in particolare di essere il primo presidente afro-americano della storia. È necessario frequentare buone ragioni per cui gli americani non danno il loro presidente una seconda possibilità. Un fallimento suono internazionale, una visione decadente economica o un candidato dell’opposizione brillante può essere la ragione per questo. Nessuna di queste circostanze esisteva in questo caso. Americani si sentono protetti dal suo comandante, sostenere la sua azione nel mondo e sono preoccupati, ma ottimista per la direzione dell’economia. Infine, con l’avvertenza che, con il 2% di voti in senso contrario, l’analisi sarebbe stata diversa, Obama ha offerto un volto che assomiglia di più gli Stati Uniti di oggi. Come dimostra la legalizzazione della marijuana o il matrimonio gay in alcuni stati, come prova, in particolare la maggiore partecipazione dei latinos, questo è un paese che sta cambiando in una direzione diversa da quella di spostare il partito repubblicano.

    Poco dopo le 01:00 a Boston, il candidato repubblicano, Mitt Romney, che in precedenza aveva telefonato Obama per congratularmi con lui per la sua vittoria, pubblicamente accettato la sconfitta . Romney ha detto che la vittoria del suo rivale è “in un momento di grande sfida per l’America”, così abbiamo deciso di “fortuna alla guida della nazione.” Obama ha vinto la rielezione con la sua vittoria nella maggior parte degli Stati a battente, tra cui Florida, che garantisce una maggioranza più ampia del previsto, Ohio e Virginia, ma dopo aver finito il conteggio, e che il presidente aveva assicurato la loro vittoria.

    Monti vuole che i problemi italiani siano distinti al vertice

    Il carattere della rivelazione tuta ultimo vertice ora passare inosservato. Nel giugno dello scorso mese, Mario Monti, con la complicità della Francia e della Spagna, ha battuto il cancelliere tedesco Angela Merkel e l’Unione europea ha ottenuto il via libera per la capitalizzazione diretta delle banche. Piuttosto che un trionfo tecnico – fondi ancora prendere più di un anno per diventare disponibili, è stato un successo politico. Da allora, tecnico figura politica del primo ministro non ha fatto che crescere fino al punto di essere, al momento, il candidato più forte per continuare a guidare il governo italiano dopo le elezioni della prossima primavera (anche senza la necessità di loro presentati). Così ora, salvo sorprese, che Monti e l’Italia saranno d’accordo è che il vertice del 18 e terminata il 19 ottobre che delinea il perdono parziale per salvare la Grecia e la Spagna, senza nemmeno il tempo di volgere lo sguardo verso l’Italia. L’ultima cosa che vogliamo che il governo Monti è quello di associare il nome di Italia dalla Spagna. Infatti, nelle ultime ore, e in contrasto con le voci che la Germania avrebbe anche messo l’Italia nelle salvataggio sacco Spagna esecutivo-tecnocratici sforzi sono stati diretti a stare sul marciapiede e non pagando coloro che ricevono. Servire come esempi di queste dichiarazioni il ministro dell’Economia Vittorio Grilli, il quotidiano La Repubblica: “l’Italia sostiene i costi più elevati [di concedere una proroga alla Grecia].

    Già negli ultimi due anni il nostro debito pubblico è aumentato di quattro punti per prestiti a Grecia, Irlanda e Portogallo. Se gli aiuti sono stati attivati alla Spagna per non meno di 100.000 milioni di euro, la quota italiana sarà l’equivalente di un anno e mezzo di PIL. Dobbiamo essere generosi, ma anche noi prudentemente valutare l’impatto sulle finanze pubbliche “. Tuttavia, l’Italia ha ancora tutto con te. Anche se l’attuale situazione politica ed economica in Spagna è molto peggio, nessuno è consapevole del fatto che, nonostante i cambiamenti difficili l’anno scorso, l’eredità dei governi successivi Silvio Berlusconi continuare a passare le bollette del paese. loro problemi strutturali non sono né pochi o lievi. In una recente analisi ha mostrato chiaramente dal quotidiano economico Il Sole 24 Ore “, il carico fiscale è eccessivo, soffocante burocrazia, la corruzione è diffusa [il quarto paese più corrotto d’Europa, secondo Transparency International], la giustizia è troppo lenta. .. “Anche se l’immagine, soprattutto al di fuori di Mario Monti, è ancora imbattibile e gli ultimi dati è accondiscendente alla sua gestione del premio di rischio è sceso Mercoledì a i 313 punti e titoli di Stato ha avuto un eccellente recupero , l’economia non è tornato al ritmo desiderato. Il 20 settembre, il governo italiano ha di nuovo rivisto al ribasso le sue previsioni di crescita. , 2012 il PIL si contrarrà del 2,4% (invece del 1,2% previsto nel aprile) e il 2013 dello 0,2% (+0,5% invece della stima). Non è stato fino al 2014 che i numeri non sono più rosso e il PIL crescere del 1,1%. Tutto questo senza contare gli echi della strada. L’ultimo rapporto della Caritas riflette una situazione allarmante, “senza precedenti”. La richiesta di aiuto è aumentato del 33% negli ultimi tre anni. Monti sembra marciare a Bruxelles con un obiettivo piuttosto modesto: “Dobbiamo consolidare le decisioni del Consiglio europeo di giugno, stabilizzare i mercati obbligazioni sovrane, e ricapitalizzazione diretta delle banche da parte del MSE, entra in vigore appena unico meccanismo di vigilanza bancaria “. Ma essere Monti sa mai.

    Argentina ultra-cattolici prevenire un aborto alle donne già in sala operatoria (2°parte)

    Un giudice ha respinto la richiesta nello stesso giorno porteño 5 Pro Familia, ma il Martedì, lo stesso giorno era di avere un aborto, un giudice federale, Miriam Estrada Rustan, lo fermò. “E ‘stato un disastro. Il danno morale e psicologico che stanno causando il mio cliente è immenso “, dice Lucero Paz. “C’è una catena di responsabilità e hanno denunciato alla giustizia. Il primo sindaco è stato commesso irresponsabilità che per giustificare il divieto di legge rilasciato i dati del primo aborto legale, violando così i doveri dei funzionari pubblici. Il direttore dell’ospedale anche fallito perché, tra minacce di famiglia Pro, ha dato i dati del paziente o il permesso di perdite. Il giudice è stato anche denunciato da prevaricazione (presumibilmente aver dato una decisione arbitraria sapendo che è) e l’Associazione per la Famiglia, le minacce alla paziente quando entrò nella sua stanza “, ha spiegato Lucero Paz. Infine, la Corte Suprema ha autorizzato l’operazione di Giovedi scorso, che si terrà nei prossimi giorni. Hanno anche insistito sul fatto che i giudici in questi casi non richiedono procedimento giudiziario. Finora, solo quattro province hanno elaborato i protocolli che si adattano correttamente alla sentenza della Corte Suprema, secondo l’Associazione per i diritti civili (ADC). Sei altri distretti, compresa la capitale, ha scritto loro, ma limitano stabilito dal giudice, nel senso che limitano l’aborto per le donne con disabilità mentali, secondo l’ADC.

    L’opposizione al sindaco Macrì, fatta da Kirchner, centro e sinistra, ha promosso un progetto di legge nella Legislatura di Buenos Aires per consentire aborti per stupro, in qualsiasi momento e di fornire che i minori potrebbero interrompere la gravidanza senza il consenso i loro genitori. La legge è stata approvata con 30 voti a favore e 29 contro. Il 4 Macri ha annunciato che avrebbe posto il veto la norma. Il Vice Sindaco di Buenos Aires, María Eugenia Vidal, ha difeso il suo capo: “Macri ha parlato in termini generali, non ha mai dato il nome della vittima, non ha violato la riservatezza del paziente. Probabilmente questa organizzazione Antiabortion aveva anche presentato una richiesta di misure cautelari, “ha detto. Nel frattempo, in Argentina il Congresso ancora in fase di stallo bollette per espandere la depenalizzazione dell’aborto. Il legislatore nazionale è dominato da Kirchner, alcuni dei cui rappresentanti sostenere le iniziative, ma non tutti, tra cui il loro presidente, Cristina Fernandez de Kirchner, il quale, nel libro Il Presidente, Sandra Russo, confessa che resiste perché ha sofferto aborto spontaneo quando era incinta di sei mesi: “Qualcosa del genere o non vogliono ai miei peggiori nemici. Il ricordo di quella gravidanza ho perso molto mobilita me. Ma non posso fare una crociata, dobbiamo rispettare le opinioni di tutti. Non sono d’accordo con l’aborto, ma io dico non ho alcun diritto. ”

    Argentina ultra-cattolici: prevenire un aborto alle donne già in sala operatoria

    Il rapito il 28 luglio, è stato portato in Patagonia e costrette a prostituirsi. Riuscì a sfuggire alla rete della tratta, ma era rimasta incinta. Voleva un aborto perché la legge consente ora l’Argentina. Ma il sindaco di Buenos Aires, Mauricio Macri conservatore, ha annunciato il Martedì, l’ospedale, e hanno intenzione di effettuare l’aborto-Ramos Mejía, nel tentativo di boicottare il discorso, il primo a dovrebbe essere eseguito con la nuova normativa. Un gruppo ultraconservatore cattolico ha raccolto la sfida: ha imposto un provvedimento effettivamente esclusi intervento quando il paziente era in chirurgia dopo essere entrati in modo cattivo nella sua stanza d’ospedale. Questa situazione insolita ha creato non pochi problemi aggiunti alla vittima, 32. Fin dall’inizio, ha voluto mantenere l’anonimato, anche perché la sua famiglia non era a conoscenza, ma il sindaco annunciare i dettagli sulla privacy sono state esposte alla vista. Il giorno dopo l’annuncio del sindaco, della famiglia cattolica Pro andato in tribunale per evitare l’aborto. Anche organizzato manifestazioni nelle case del direttore dell’ospedale e il molto giovane, ma lei era in ospedale che a casa erano i suoi genitori, che fino a quel momento non sapeva che la figlia era incinta, come rivelato dal suo avvocato, Carlos Lucero Pace . “Il cappellano dell’ospedale, Padre Fernando, la gente veniva con la famiglia Pro nella stanza della vittima, che è fortemente influenzato da quello che è successo”, ha detto l’avvocato. Questo giornale chiamato famiglia Pro per conoscere la sua versione dei fatti, ma non ha ricevuto risposta.

    La legalizzazione dell’aborto continua accendere polemiche in Argentina. Dal 1920 il codice penale consente aborti in caso di pericolo per la vita o la salute della madre o se la gravidanza è il risultato di una violazione di un “idiota o pazzo” donna. Fino al marzo scorso, anche in stato di gravidanza o con lo stupro e bambini mentalmente disabili dovrebbe andare in tribunale per ottenere il permesso per l’operazione. Ma da allora ha smesso di essere così, perché la Corte Suprema ha stabilito che l’aborto può essere eseguito senza processo giudiziario in tutti i casi di stupro, tra cui donne e bambini, anche mentalmente sani. Dalla sentenza della Corte Suprema di Argentina, la capitale e ciascuna delle 23 province scrivevano i loro protocolli per i cosiddetti non punibili aborti. Finora, solo quattro province hanno elaborato i protocolli che si adattano correttamente alla sentenza della Corte Suprema, secondo l’Associazione per i diritti civili (ADC). Sei altri distretti, compresa la capitale, ha scritto loro, ma limitano stabilito dal giudice, nel senso che limitano l’aborto per le donne con disabilità mentali, secondo l’ADC. L’opposizione al sindaco Macrì, fatta da Kirchner, centro e sinistra, ha promosso un progetto di legge nella Legislatura di Buenos Aires per consentire aborti per stupro, in qualsiasi momento e di fornire che i minori potrebbero interrompere la gravidanza senza il consenso i loro genitori. La legge è stata approvata con 30 voti a favore e 29 contro. Il 4 Macri ha annunciato che avrebbe posto il veto la norma.

    Un Nobel per promuovere l’UE in crisi

    Dalla finestra del treno da Bruxelles a Berlino e oltre, fino a dopo il confine con la Polonia, ci sono diverse decine di città operose, con le persone che vanno e vengono, con il paesaggio idilliaco tra le stazioni, punteggiate di fattorie, case di e boschetti deliziosi. Pini, faggi, un po ‘di tutto. Molti di quegli alberi radicati in un corpo mantello fertile: per secoli, l’Europa è stata teatro di guerre. Sessanta anni dopo l’ultimo cataclisma, la seconda guerra mondiale, del sonno europeo trovando che l’Unione, la rivoluzione silenziosa e pacifica che oggi più che mai so che difficilmente raggiungere la terra promessa ma ancora non verso le sue dimissioni, ieri ha ricevuto un inaspettato Nobel per la Pace. “Il progresso verso la riconciliazione” degli ultimi sei decenni, “i valori basati sulla democrazia ei diritti umani” sono stati i risultati conseguiti valutati dal comitato Nobel quella nave. Questo gigantesco sforzo collettivo riceve il premio, nonostante (o forse a causa) delle enormi contraddizioni, paralisi e dubbi che il progetto europeo, con le sue luci e ombre, sta vivendo e soffrendo. Tra crisi economica e finanziaria-ciclopica, ma anche sociale e sempre più politica e istituzionale-, il comitato Nobel ha evidenziato gli sforzi di questo club di 27 membri (che sara ‘il 28 il prossimo anno con la Croazia) per ricostruire l’Europa. E il fatto che la democrazia e la stabilità espanso a Est dopo la caduta del muro di Berlino nel 1989. Insieme con l’Unione europea, umani Ales proderechos attivisti bielorussi e russi Beliatski Liumila Alexeeva, insieme con il vescovo messicano Raul Vera Lopez, incluso nelle piscine per il Nobel. L’Europa è la prima potenza economica, il blocco commerciale secondo al mondo, il più grande donatore di aiuti umanitari e, anche se spesso dimentica, una grande potenza militare. Eppure, il paradosso in un continente pieno di incongruenze: la Norvegia, il paese che concede il Nobel, ha ripetutamente rifiutato di aderire all’Unione europea è che il pessimismo circa il ruolo dell’Europa nel mondo è ormai parte integrante della coscienza collettiva.

    La crisi infuria. I problemi economici sono un grande richiamo di alcuni dei vecchi fantasmi europei: nazisti bruciano bandiere di Atene, è certamente di solidarietà europea a Berlino, Helsinki e Amsterdam e Bruxelles si grida contro touring Dublino, Lisbona e Madrid; riemergere qui e ci sembrava dimenticato fanatismo pericoloso. “Ci sono enormi pericoli in agguato”, ha detto dopo il portavoce del comitato loda fallito il Nobel, l’ex primo ministro norvegese Thorbjorn Jagland. “C’è un aumento di estremista e di atteggiamenti nazionalistici. Vi è il rischio concreto che l’Europa comincia a disintegrarsi. Quindi dovremmo rivedere i principi fondanti dell’Unione “, ha detto. A volte i vecchi argomenti sono ancora i migliori: un’Europa senza memoria resterà in Europa per un lungo periodo di tempo, si dice che il comitato per il Nobel. Ieri non è stata una giornata di contrasti, ma i festeggiamenti. “Il punteggio [Valutazione] L’Europa non è sempre positivo. Ma questo è il tipo di punteggio che vale la pena: il riconoscimento del lavoro dell’Unione europea per la pace e certi valori, l’applauso alla prospettiva storica che dà l’integrazione in contrasto con il pessimismo che è stato incorporato in tutto suona per l’Europa “, ha detto il presidente della Commissione José Manuel Barroso.Il giustificato UE ha ricevuto migliaia di carte, ma il premio non è immune dalla polemica.

    Debito Standard & Poor di Spagna lascia il bordo della ‘spazzatura’

    Il rischio agenzia di rating Standard & Poor (S & P) ha deciso di abbassare il rating del debito di due tacche spagnolo e lascia il bordo dei cosiddetti junk bond , cioè un passo da prendere in considerazione investimenti speculativi. Fino ad ora sono stati valutati titoli spagnoli BBB + con e di tale riduzione sono BBB-. La precedente valutazione di S & P è stata condotta nel mese di agosto, quando l’agenzia ha deciso di offrire un voto di fiducia in Spagna e immutato. “Il downgrade riflette la nostra visione dei rischi sono in aumento in materia di finanza pubblica della Spagna , perché crescenti pressioni economiche e politiche, “S & P ha detto in un comunicato. L’agenzia avverte che la Spagna “vive una grave recessione economica e profonda che può portare ad un aumento disordini sociali e crescenti tensioni tra il governo centrale e governi regionali. ” Essa mira inoltre a tensioni con le regioni e spiega che le finanze regionali sono uno degli elementi che hanno fatto pendere la balanaza per modificare la nota in Spagna. “Con le elezioni regionali si avvicina e molte regioni sperimentando grandi difficoltà finanziarie, le tensioni tra il governo centrale e le regioni sono in crescita, il che rende i risultati delle politiche economiche e fiscali sono diluiti.

    Limitato Questi crescenti difficoltà interne, in quanto la nostra visione , le opzioni politiche del governo centrale “, ha detto nella sua dichiarazione. La crisi economica, però, l’attenzione per il downgrade. “La Spagna sta subendo una grave recessione e di approfondimento economico e riflettono le nostre stime di -1,8% del PIL nel 2012 e -1,4% nel 2013″, ha detto S & P. “Mentre le esportazioni hanno ampliato in modo significativo”, dice l’agenzia non crede “che il loro contributo al reddito e all’occupazione per compensare l’impatto della domanda depressa del mercato del lavoro spagnolo o, meno gettito fiscale risultati fiscali dello Stato “, avverte. Egli cita anche le difficoltà per le imprese di accesso al credito. S & P ha anche avvertito il governo che le sue previsioni sono troppo ottimista circa il 2013. “Gli obiettivi di disavanzo sono probabilmente difficili da soddisfare a causa del continuo calo dell’occupazione e per l’intenzione del governo di aumentare le pensioni possibilmente entro la fine del 2012 e aumentarli nel 2013.” Le rettifiche effettuate finora, dice, può essere sentito, ma nel lungo termine. “Crediamo che la determinazione del governo sarà testato ripetutamente da diversi settori del paese che vengono colpite dalla sua politica. E quindi, pensiamo che la manovrabilità del governo di contenere la crisi è diminuita”, dicono. Fitch anche nel mese di giugno e ha deciso di ridurre la solvibilità della Spagna tre notch, a BBB , il che significa che questa società è ancora due tacche sopra junk bonds . Tuttavia, ha anche avvertito che l’outlook è “negativo”, il che implica una possibile revisione. Intanto Moody dovrebbe rivedere la nota sui titoli sovrani prima della fine di settembre, tuttavia, ha deciso di rinviare la decisione. Questa agenzia è stato finora il più duro quando si valuta la Spagna, in quanto dà Baa3, appena sopra il livello di spazzatura.

    Le previsioni del FMI allarmato

    Solo due settimane fa abbiamo presentato il bilancio per il 2013, non ha ancora iniziato il suo iter parlamentare, e sta iniziando a parlare di loro in passato. previsioni del FMI (Fondo Monetario Internazionale), cadde come un secchio di acqua fredda nella politica il Congresso dei Deputati . La caduta del PIL per il 2013 triplica quale il governo spera. estenuante E questo fatto dà le ali alla tesi che ha installato questi conti si basano sulle cifre troppo ottimistiche. Al pubblico, sia dal governo e dal PP combattuto dati ufficiali e ha invitato i cittadini ad avere fiducia che le misure della Giunta raggiungere questi obiettivi sono stati raggiunti. L’opposizione ha detto che l’idea, in particolare PSOE, IU e CiU, e ha riferito che questa previsione è la prova che i bilanci sono “irrealistiche”.

    Ma in privato, molti leader PP e funzionari governativi hanno ammesso la loro preoccupazione non solo per il colpo di immagine per la Spagna intervengono le previsioni del Fondo Monetario Internazionale, ma per la possibilità che alcune delle situazione economica e complicare ulteriormente queste previsioni sono a loro volta certa. Sia il governo e il PP sono divisi. Il più attivo nel settore economico, molto fastidioso il Martedì con il FMI si è sicuri che le cose non sono così male come la vernice che organizzazione multilaterale. Altri leader temono che la stessa cosa accade nel bilancio marzo: poco dopo la presentazione, Rajoy e il suo team ha dovuto annunciare un taglio grande sanità e l’istruzione non sono previsti, e presto se ne aggiungeranno tagli e aumenti delle tasse che non lasciava nulla il progetto. Diversi parlamentari temono che questa storia si ripete. E soprattutto sono preoccupati che altri tagli sono annunciati per raggiungere l’obiettivo imprevisti deficit. In qualche partita, tutte le fonti del governo e consultate PP: Rajoy farà “qualsiasi cosa”, dicono, per raggiungere l’obiettivo di disavanzo incontrare nel 2012. C’è picchettamento il suo prestigio in Europa, tutto il suo capitale politico è su questo obiettivo. E cercare qualcosa a che fare, questo è per il superamento sia solo 1,1%, che è l’aiuto corrispondente alle banche di teoria e accetta Bruxelles. Fonti governative dicono la raccolta sta migliorando, s tutto grazie di lavoro per l’aumento dell’IVA, e sostengono che è ancora possibile raggiungere l’obiettivo. Essi ritengono inoltre che, se tutto è complicato, il governo ha riservato le pensioni materasso non crescenti, risparmi enormi. Ma nessuno nell’esecutivo o il PP, scartare misure più drastiche entro la fine dell’anno, se la situazione si complica ulteriormente. In ogni caso, la squadra economica credo che il Fondo monetario internazionale ha assunto un peggioramento della crisi dell’euro non sono realistiche. Rajoy e il suo popolo lavorare con l’idea che alla fine raggiungeranno un accordo nell’Unione europea entro la fine dell’anno. In realtà si lavora per preparare il soccorso venire in Spagna non solo, per esempio, dopo l’accordo dell’Unione europea. Rajoy attende fino a quando il processo è finito-salvataggio non ha ancora raggiunto i soldi, a decidere l’altro, anche se è praticamente tutto negoziato, secondo diverse fonti governative.

    La fiducia degli investitori stranieri nel mercato spagnolo (2°parte)

    Grandi azionisti, assicuratore Allianz (7%), il Crédit Mutuel banca francese (5%) e uomo d’affari portoghese Amorim (4,25%), sembra che l’estensione sarà presente. L’Unione Azionista (12,6%), costituito da dipendenti e dirigenti, hanno un comportamento irregolare, perché ci sono molti diversi proprietari, ma si prevede un sostegno significativo. La Fundación Pedro Barrie de la Maza, gli ex proprietari del pastore, che sono stati pagati in azioni della banca popolare, non si prevede di andare perché hanno scarsa liquidità. Con il sostegno di altri consiglieri, la banca considera un successo che provengono dal 25% al 30% del capitale presente in occasione del Consiglio. Se l’espansione non riesce, Plan B metterà in vendita la banca.

    La Caixa e Santander sono nella posizione migliore candidati. È consapevole del fatto che non tutto può fare in quanto significa un payout molto alto, ma gli amministratori sono impegnati a non vendere le azioni, approfittando di turbolenze. Inoltre prevede di destinare i soldi dalla vendita dei diritti di espansione, l’acquisto di titoli e di evitare, in parte, l’operazione ha comportato diluizione. Il popolare è attraente per la sua efficienza e dell’avviamento negativo (la differenza tra ciò che va nella borsa e valore contabile della banca) di 7.000 milioni di euro. Come hanno fatto le persone hanno questa situazione? Il Santander e Deutsche Bank sono istituzioni che conducono l’operazione di consorzio di garanzia, che sono anche 12 altre banche. Le impressioni sono buone, ma non hanno il documento di impegno. Così, dopo l’incontro, che sarà in poco più di un mese, non ci sarà alcun impegno. La società offrirà uno sconto tra il 50% e il 60% sul prezzo delle azioni, che è caduta del 55% finora questo anno. Venerdì scorso, una settimana dopo aver annunciato l’estensione, lo stock chiuso a € 1,49 rispetto a 1,7 euro di azione prima che l’operazione è stata conosciuta. Ora la lotta Angelo Ron sta cercando di fare la maggior parte dei grandi azionisti che siedono nel consiglio (42% del capitale) vai con l’allargamento. È consapevole del fatto che non tutto può fare in quanto significa un payout molto alto, ma gli amministratori sono impegnati a non vendere le azioni, approfittando di turbolenze. Inoltre prevede di destinare i soldi dalla vendita dei diritti di espansione, l’acquisto di titoli e di evitare, in parte, l’operazione ha comportato diluizione.Gli esperti concordano sul fatto che “ha subito le conseguenze della crescita eccessiva del credito al momento del boom immobiliare, ma l’acquisto senza ausilio di Pastore è stato malamente fuori test definitivi per Oliver. Qualcosa che è accaduto a Sabadell “, che è stato fatto con il modulo CAM con 5.200 milioni di punti di aiuto Maudos. Un analista bancario, che chiede l’anonimato, ritiene che il Popolo “è venuto nel tardo Real Estate, a prezzi molto costosi e ricorso al finanziamento all’ingrosso. Inoltre, le banche hanno pochi di fuori della Spagna, ma anche acquistati a prezzi elevati e, infine, ci hanno danneggiato decreti governativi. ” Il popolare è puntando il suo futuro.

    object width=”480″ height=”320″>

    La fiducia degli investitori stranieri nel mercato spagnolo

    Il governo ritiene che, se l’aumento di capitale di 2.500 milioni di euro, è riuscito a attirare la fiducia degli investitori stranieri nel mercato spagnolo. Una delle novità più importanti dei test è stato Oliver Wyman capitale della Banca popolare 3.223.000 necessaria per superare una depressione ipotetico economica tra il 2012 e il 2014. L’Angelo Diretto da Ron è stato un paradigma di redditività e di efficienza negli ultimi dieci anni. Tuttavia, la strategia di rapida crescita a partire dal 1999, l’ingresso tardivo nel settore immobiliare, l’acquisto del Pastore (più mattoni attesa e senza aiuti pubblici) e di modifiche normative che richiedono più materiali di consumo, anche loro hanno gravato equilibrio. Fino ad ora, il popolo è stato le uniche entità che non hanno superato la prova di capitale che non ha esitato a cercare la sua uscita privata senza chiedere aiuti di Stato.

    Il giorno dopo aver ricevuto la suspense, convocato il consiglio e ha annunciato un aumento di capitale di 2.500 milioni di euro, mentre ha annunciato la vendita di attività e che crea una propria banca male con patrimonio immobiliare. La pulitura costerà caro in quanto registrato perdite pari a 2,300 milioni di euro nel 2012. Consiglio di Ron e cercare di mettere i soci denaro o cercare un acquirente per rimanere con la banca. Quali sono i dirigenti chiaramente non voglio finire nelle mani del fondo di salvataggio, il gingillo. Fonti governative hanno detto che si aspettano le persone a raggiungere il suo obiettivo e che sono convinti che se ottiene il capitale, e il test, sarà Oliver Wyman. “Sarebbe un gesto che potrebbe portare la fiducia degli investitori in Spagna. Questa posizione può avere una grande importanza, “aggiungono nel governo. Non dimenticate che il 41% del capitale del popolo è detenuto da investitori stranieri. A autorità spagnole è piaciuto il piano di ricapitalizzazione presentato dal popolo, perché lo ritengono realistico, ma tutto dipende l’estensione. Ci riuscirete? «Credo di sì. La banca ha una buona base di azionisti fedeli, anche se non sarà facile per il contesto macroeconomico spagnolo. Ciò significa accettare prezzi molto bassi al collocamento. Il popolare è favorita potenziale di generare utili futuri che riflettono più alto di prova Oliver Wyman, che insieme con la sua efficienza, l’estensione può fare a buon mercato interessante “, ha detto Joaquin Maudos, Professore di Economia, Università di Valencia . Il Santander e Deutsche Bank sono istituzioni che conducono l’operazione di consorzio di garanzia, che sono anche 12 altre banche. Le impressioni sono buone, ma non hanno il documento di impegno. Così, dopo l’incontro, che sarà in poco più di un mese, non ci sarà alcun impegno. La società offrirà uno sconto tra il 50% e il 60% sul prezzo delle azioni, che è caduta del 55% finora questo anno. Venerdì scorso, una settimana dopo aver annunciato l’estensione, lo stock chiuso a € 1,49 rispetto a 1,7 euro di azione prima che l’operazione è stata conosciuta. Ora la lotta Angelo Ron sta cercando di fare la maggior parte dei grandi azionisti che siedono nel consiglio (42% del capitale) vai con l’allargamento. È consapevole del fatto che non tutto può fare in quanto significa un payout molto alto, ma gli amministratori sono impegnati a non vendere le azioni, approfittando di turbolenze. Inoltre prevede di destinare i soldi dalla vendita dei diritti di espansione, l’acquisto di titoli e di evitare, in parte, l’operazione ha comportato diluizione.

    L’unanimità delle comunità per chiedere un affare migliore del disavanzo (3°parte)

    Nel frattempo, Lopez impegnata aumentare le tasse a chi ha di più, a partire dal molto ricco. Infine, il basco Presidente ha espresso il suo disaccordo con la ri-centralizzazione dei poteri, che per decreto legge viene presa in considerazione nella pratica. “Io sono il primo a riconoscere che dobbiamo ottimizzare i servizi pubblici e ottenere un risparmio della spesa pubblica, ma non limitando la nostra capacità di auto-governo”, ha sostenuto. Erano le nove 25 del mattino, quando ha fatto il suo ingresso nella Marina Piazza di Spagna a Madrid, dove la sede del Senato, il veicolo del re. Il monarca arrivato alla V Conferenza dei presidenti accompagnato il Principe delle Asturie ed è stato accolto alla porta del palazzo da parte del presidente del Senato, Pio Garcia Escudero (PP) e il primo ministro, Mariano Rajoy. Dalle otto del mattino, il Senato aveva ricevuto uno ad uno per i 17 presidenti regionali più le città autonome di Ceuta e Melilla. Il primo ad arrivare è stato il presidente della Comunidad Valenciana, Alberto Fabra (PP), l’ultimo, quello della Catalogna, Artur Ma s (CiU), che è appunto una delle stelle del suo recente promessa di convocare una consultazione sull’indipendenza della loro regione autonoma. Dietro di loro, i membri del governo, con il vice presidente, Soraya Sáenz de Santamaría. In attesa, alcuni presidenti parlavano animatamente. Ma chiacchierato con lehendakari, Patxi Lopez, che era alla sua destra, ma anche con il presidente del governo regionale, Alberto Nunez Feijoo, alla sua sinistra. Mentre, ha aggiunto, è lasciato “nel aperto al pubblico e alla produttività, tagliando tutti traccia di investimenti pubblici. ” Lopez ha anche proposto una riforma fiscale “in profondità” che porta la Spagna al carico fiscale medio europeo.

    Sembrava molto vivace il nuovo presidente di Madrid, Ignacio Gonzalez, che ha fatto il suo debutto nel conclave. Don Juan Carlos è stato salutato uno ad uno per i presidenti e per stringere la mano con i dirigenti della Regione di Murcia, Ramón Luis Valcárcel (PP), e Andalusia, José Antonio Grin (PSOE), ha chiesto per gli effetti dell’acqua becco che Venerdì scorso inondato gran parte della loro comunità e lasciato 10 morti, ha informato EFE. L’raccolto solo pochi minuti per godere di una colazione informale nella biblioteca del Senato, per una volta, hanno cominciato a registrare per la foto ufficiale in occasione dell’ultimo vertice, c’erano solo tre donne nel corso della riunione: il vice primo ministro Maria Teresa Fernandez de la Vega (PSOE), il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Elena Salgado (PSOE), e il Presidente di Madrid, Esperanza Aguirre (PP). Questa volta, oltre al vice presidente, Soraya Sáenz de Santamaría (PP), tre presidenti di regioni, di Castilla-La Mancha, Dolores Cospedal (PP), l’Aragona, Luisa Fernanda Rudi (PP), e Navarra Yolanda Barcina (UPN). Poco dopo, si strappò il dibattito, che masticava la tensione tra alcuni presidenti regionali. Hanno ricevuto un documento di base del governo, su cui il dibattito si è concentrato, e il cui contenuto non sono stati riportati in precedenza. Come hanno finito gli ultimi bagliori di fotografi e telecamere, è stato dimostrato come il presidente catalana, Artur Mas, seduto accanto al vice presidente, Soraya Sáenz de Santamaría, si è lamentato di alcuni punti del documento.

    Vuoi calcolare l'Ici del tuo immobile? Informarti con le ultime news di ICI Calcolo. Tutto quello che devi sapere su imposte e fisco.

    Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti: