Archivi del mese novembre, 2012

Le chiavi per la vittoria di Obama (seconda parte)

Gli elettori, con margini diversi, lo considerano un leader forte, più affidabile e più capace di Romney . Anche nella sezione dell’economia, la principale preoccupazione degli elettori e l’unico in cui il candidato repubblicano è stato un vantaggio per mesi, Obama ha eguagliato o superato di poco gli avversari negli ultimi minuti. E soprattutto era una domanda principale: chi crede di poter fare di più per te? Altri dati degni di nota da queste indagini: una maggioranza di stati chiave principalmente accusato George Bush per i problemi economici del paese e il 56% dello stato dell’Ohio applaudito la decisione del presidente per salvare l’industria automobilistica, che è stato criticato da Romney. “Tu mi conosci, sai chi sono io,” Obama ha insistito nei suoi discorsi recenti. La gente sa, più o meno, cosa aspettarsi da Obama, quali sono i tuoi punti di forza e quali i loro difetti. Sanno che hanno lavorato duramente per migliorare la situazione economica, anche se è solo in parte riuscito.

Sanno che è un uomo onesto, che non darà luogo alla corruzione e scandali. In tale, Romney è l’incarnazione di incertezza. Credere sempre fluttuante, era impossibile prevedere quale sarebbe Romney alla Casa Bianca, se il primario estremista o moderata campagna presidenziale. Nel sistema politico americano, l’elezione è il destino naturale di un presidente. Negli ultimi cinquanta anni, solo Jimmy Carter e George Bush padre non riuscì, e in circostanze molto particolari. La sconfitta di Obama sarebbe stato un vero e proprio shock, in particolare di essere il primo presidente afro-americano della storia. È necessario frequentare buone ragioni per cui gli americani non danno il loro presidente una seconda possibilità. Un fallimento suono internazionale, una visione decadente economica o un candidato dell’opposizione brillante può essere la ragione per questo. Nessuna di queste circostanze esisteva in questo caso. Americani si sentono protetti dal suo comandante, sostenere la sua azione nel mondo e sono preoccupati, ma ottimista per la direzione dell’economia. Infine, con l’avvertenza che, con il 2% di voti in senso contrario, l’analisi sarebbe stata diversa, Obama ha offerto un volto che assomiglia di più gli Stati Uniti di oggi. Come dimostra la legalizzazione della marijuana o il matrimonio gay in alcuni stati, come prova, in particolare la maggiore partecipazione dei latinos, questo è un paese che sta cambiando in una direzione diversa da quella di spostare il partito repubblicano.

Poco dopo le 01:00 a Boston, il candidato repubblicano, Mitt Romney, che in precedenza aveva telefonato Obama per congratularmi con lui per la sua vittoria, pubblicamente accettato la sconfitta . Romney ha detto che la vittoria del suo rivale è “in un momento di grande sfida per l’America”, così abbiamo deciso di “fortuna alla guida della nazione.” Obama ha vinto la rielezione con la sua vittoria nella maggior parte degli Stati a battente, tra cui Florida, che garantisce una maggioranza più ampia del previsto, Ohio e Virginia, ma dopo aver finito il conteggio, e che il presidente aveva assicurato la loro vittoria.

Vuoi calcolare l'Ici del tuo immobile? Informarti con le ultime news di ICI Calcolo. Tutto quello che devi sapere su imposte e fisco.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia