Cerco casa

AAA cerco casa. Arredata, vista mare. E sono pronto a scambiarla con la mia. Un annuncio così non è improbabile. Sul web il baratto nel mercato immobiliare sta prendendo piede, in risposta alla crisi. Il settore creditizio è stagnante, sia per le imprese sia per i mutui, e i prezzi delle case rimangono elevati. Le persone, come scrive una lettrice del Corriere della Sera, si arrangiano con il baratto. E la prova è sul sito http://www.idealista.it/news. L’indirizzo offre molte opportunità per la ricerca di beni d’acquisto immobili. E si è trasformato in un punto d’incontro (proficuo) per chi è deciso a scambiare la propria casa in permuta.

festa-baratto

L’idea – causa crisi – è venuta in mente anche ad altri cercatori di case in Spagna e Portogallo. Anche in Italia, però, è ancora un fenomeno molto ristretto, altrimenti non vedremmo alcun tipo crescita nella compravendita immobiliare. I giornali infatti parlano di ripresa del comparto, che ha registrato un più 3,4 per cento nel primo trimestre. In pole position per percentuale ci sono le grandi metropoli come Roma (+15,6 per cento) e Milano (+10,3 per cento). Il Centro-Italia resta in cima alla lista, seguito da Sud e Nord. Però bisogna tener conto del fatto che i numeri dell’anno scorso erano veramente pessimi: nelle grandi città la flessione delle compravendite è arrivata in doppia cifra (-20 per cento a Roma). Più che parlare di ripresa possiamo dire che le cose stanno tornando alla normalità; almeno finché la maggior parte dei “cerca casa” non si deciderà a barattare.

Artículos relacionados