Ici prima casa

Come ben saprete, l’Ici sulla prima casa non c’è più da due anni. L’esenzione della tassa comunale applicata all’abitazione principale ha preso piede in seguito al Decreto Legge del 27 maggio 2008, n. 93.

In verità l’esenzione non è un esenzione totale, poiché le seguenti categorie pagano l’Ici prima casa: A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) o A9 (castelli). Anche se le aliquote applicate a queste tre categorie sono chiaramente inferiori ed inoltre vi sono delle detrazioni stabilite dai Comuni.

Prima Casa. Foto: 7million7years.com

Prima Casa. Foto: 7million7years.com

Non pagano l’Ici prima casa anche coloro che hanno dato gratis abitazioni a parenti che vi risiedono, i cittadini italiani che vivono all’estero, gli anziani e disabili che vivono in casa di cura o di riposo.

Il Decreto Legge che abolisce l’Ici prima casa è stato per salvaguardare il potere di acquisto delle famiglie ed è consultabile interamente al seguente indirizzo web: http://www.legalefiscale.it/content/view/311/2/. Per questo motivo non ci addentreremo ulteriormente sul suo contenuto e disposizioni.

Per quanto riguardano le eccezioni per le quali si paga l’Ici prima casa, abbiamo visto che riguardano tre categorie A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) o A9 (castelli), ma per ulteriori informazioni vi rimandiamo ai singoli Comuni, poiché ognuno di essi conferisce disposizioni diverse al riguardo e ad ogni modo cambiano ogni anno.

Artículos relacionados