L’unanimità delle comunità per chiedere un affare migliore del disavanzo (2°parte)

In questo senso, il presidente avrebbe chiesto andaluso, non una riforma modello di finanziamento, come altri presidenti hanno chiamato autonome, in particolare Catalogna, Artur Mas, ma il sistema attuale viene valutata e viene corretto in “comunità come l’Andalusia non colpite dalla scarsa applicazione del sistema. ” Come all’inizio del conclave ha difeso la lehendakari, Grin ha insistito sul fatto che l’intera amministrazione, centrale e periferico, dovrebbe andare di pari passo. “La collaborazione tra le comunità e lo stato è un simbolo di fiducia che i cittadini si aspettano e all’estero”, ha sostenuto in conferenza stampa l’Andalusia. “Quello che chiediamo per l’Andalusia chiediamo per le altre regioni.” Andalusia ha anche dimostrato molto preoccupato per il divario sociale che sta vivendo ed è “mettere in pericolo il consenso costituzionale”, ha detto il ministro.

Il lehendakari, Patxi Lopez (PSOE), ha chiamato questa mattina il primo ministro, Mariano Rajoy, per chiedere in Europa bilancio lasso di tempo più flessibile equilibrata e misure concrete da perseguire per la crescita. “Penso che sia il momento di parlare in Europa, e se lo fa, avrà il mio pieno sostegno”, ha detto, dopo di che ha difeso nel mediare un patto di lealtà istituzionale tra le regioni e il governo centrale a ” datazione della crisi. ” Questo è stato offerto nel suo discorso, il primo della V Conferenza dei presidenti , l’ordine viene stabilito in funzione dell’età degli statuti di autonomia, che ha incoraggiato Rajoy a cercare “le alleanze necessarie”. Discorso di Lopez si è concentrata sulle politiche di crescita della domanda economica e chiedono una rinegoziazione del massimale del deficit delle comunità autonome. “Abbiamo bisogno di cambiare la divisione tra governo centrale e governi regionali, non solo quella del 4,5% consentito per il 2013, 3,8% è il governo centrale e lo 0,7% di autonomia, perché l’autonomia sono i principali fornitori di servizi “, ha sostenuto. Anche se il discorso, concentrandosi sulla politica regionale, Lopez non ha fatto riferimento in particolare alla tesi federalista PSOE, è sembrato suggerire un cambiamento nel rapporto tra governo centrale e le comunità, ma anche specificamente chiesto fidelizzazione dei presidenti regionali. “E ‘tempo di responsabilità. Le comunità devono far parte del governo di questo paese e abbiamo bisogno di strumenti per farlo (…). Non solo andare a consigli regionali di imporre quello che dobbiamo fare. “, Ha sostenuto. Lopez ha anche sottolineato che condivide l’obiettivo del pareggio di bilancio e di controllo del deficit, ma non sono d’accordo “sta riflettendo su come raggiungere questo obiettivo”, perché è la causa più debito, più recessione, più disoccupazione e lo smantellamento dello stato sociale. “Ogni uomo per se stesso non funziona” si è stabilito. “O tutti insieme o no a nessuno.” La sua proposta è rilassato scadenze per il raggiungimento dell’equilibrio di bilancio . “Non è più in grado di supportare le misure per rendere ingenti investimenti solo per fare il ricevimento per le istituzioni finanziarie”, ha sottolineato il lehendakari. Mentre, ha aggiunto, è lasciato “nel aperto al pubblico e alla produttività, tagliando tutti traccia di investimenti pubblici. ” Lopez ha anche proposto una riforma fiscale “in profondità” che porta la Spagna al carico fiscale medio europeo.

Artículos relacionados