Dichiarazione ici. Tutti i nostri post che parlano di: Dichiarazione ici

Successivamente puoi leggere gli articoli che i nostri autori hanno classificato nella tematica Dichiarazione ici. Puoi navigare con un click su ogni titolo

Dichiarazione Ici

A partire dall’anno 2008, la dichiarazione Ici non deve essere presentata quando gli elementi rilevanti ai fini dell’imposta comunale dipendono da atti per i quali sono applicabili le procedure telematiche previste dalla disciplina del modello unico informatico (MUI).

I notai utilizzano questo modello dal 15 giugno 2004 per effettuare la registrazione, la trascrizione, l’iscrizione e l’annotazione nei registri immobiliari, nonché la voltura catastale di atti relativi a diritti sugli immobili.

Non si deve inoltre presentare la dichiarazione Ici per gli atti notarili formati o autenticati a decorrere dal 1° giugno 2007 relativi ad immobili ubicati nei comuni in cui vige il sistema del libro fondiario, di cui al Regio decreto 28 marzo 1929, n. 499.

Va ricordato, infine, che la dichiarazione deve essere presentata nell’anno successivo a quello in cui sono avvenute le modificazioni soggettive ed oggettive relative alla determinazione dell’imposta comunale sugli immobili.

Si sottolinea che possono essere consultati gratuitamente i dati catastali relativi agli immobili, seguendo le modalità di accesso indicate sul sito http://www.agenziaterritorio.it.

Di seguito le principali situazioni verificatesi nel corso dell’anno 2010 per cui è obbligatorio presentare la dichiarazione.

1) Immobili che godono di riduzioni dell’imposta

2) Immobili oggetto di atti per i quali non è stato utilizzato il MUI (modello unico informatico).

3) Casi in cui il Comune non è in possesso delle informazioni necessarie per verificare il corretto adempimento dell’obbligazione tributaria

Aliquote Ici Cuneo 2010

Le informazioni ufficiali provengono dal sito del Comune di Cuneo, sezzione Tributi, dove sono state pubblicate assieme alle date per il versamento delle rate dell’imposta annuale. Queste sono due:

  • la prima pari al 50% dell’imposta calcolata sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei 12 mesi dell’anno precedente, entro il 16 di giugno
  • la seconda a saldo dal 1° al 16 dicembre. E’ possibile versare l’imposta dovuta in un’unica soluzione entro il 16 di giugno.
Paesaggio di Cuneo. Foto: www.paesionline.it

Paesaggio di Cuneo. Foto: www.paesionline.it

ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L’ANNO 2010

(approvate con deliberazione del Consiglio Comunale del 31/01/2007 n. 14)

L’imposta si determina applicando al valore degli immobili, rivalutato ai sensi della Legge 662 del 23 dicembre 1996 (aumento del 5% per le rendite catastali urbane e del 25% per il reddito dominicale dei terreni agricoli) le seguenti aliquote:

  • 7 per mille:

– per le aree fabbricabili;

– per le unità immobiliari, censite nella categoria A, escluse le A/10 (uffici), usate direttamente dal proprietario con – destinazione diversa dall’abitazione principale;

– unità vuote da non più di due anni;

– unità concesse in locazione e utilizzate dal conduttore per usi diversi dall’abitazione principale;

  • 6 per mille:

– per l’unità adibita ad abitazione principale censita nella categoria catastale A1, A8 e A9 e per una sola pertinenza, classificata o classificabile nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, regolarmente denunciata ai fini dell’applicazione della tassa smaltimento rifiuti solidi urbani;

– per le unità, già abitazione principale con relativa pertinenza, purché regolarmente a ruolo per la tassa smaltimento rifiuti, tenute a disposizione di anziani e disabili trasferitisi in istituti di cura anche se ivi residenti.

  • 4 per mille:

– per gli immobili non locati, costruiti da non oltre tre anni, realizzati per la vendita e non venduti dalle imprese che hanno per oggetto esclusivo o prevalente l’attività di costruzione e l’alienazione di immobili;

  • 2 per mille:

– per gli alloggi e relativa pertinenza concessi in locazione sulla base degli accordi territoriali ai sensi della Legge n.431/1998 (ai fini dell’applicazione di tale aliquota è richiesta la presentazione dell’apposita certificazione);

  • 9 per mille:

– per gli alloggi non concessi in locazione e non usati direttamente dal proprietario per un periodo superiore a due anni;

  • 6,5 per mille:

– per i terreni agricoli

– per tutte le tipologie di fabbricati non compresi nell’elenco di cui sopra.

Cartina del Piemonte

Cartina del Piemonte

ESCLUSIONE DALL’ICI… Continua a leggere Aliquote Ici Cuneo 2010…

Dichiarazione Ici

Dal 2008, grazie al fatto che ormai i Comuni hanno libero accesso ai dati catastali, la dichiarazione Ici non è più obbligatoria, fermo restando alcuni casi particolari:

  • Quando il Comune stesso non può accedere alla banca dati catastale per attingere alle informazioni necessarie atte alla determinazione dell’Ici.
  • In presenza di modificazioni soggettive ed oggettive comportanti una riduzione dell’imposta comunale sugli immobili.

Se in presenza dell’obbligo di presentare la dichiarazione Ici, ricordiamo che dev’essere fatto nell’anno successivo a quello in cui si sono verificate le modificazioni di cui sopra.

La temuta dichiarazione. Fonte: www.gbsoftware.it

La temuta dichiarazione. Pick: www.gbsoftware.it

Continua a leggere Dichiarazione Ici…

Vuoi calcolare l'Ici del tuo immobile? Informarti con le ultime news di ICI Calcolo. Tutto quello che devi sapere su imposte e fisco.

Scrivi il tuo indirizzo e-mail e ricevi gratis i nostri aggiornamenti:

Condiciones de uso de los contenidos | Responsabilidad

| Canale Italia